Home

social responsibility > loyalty > profitto

Informazione, aggiornamento, matching

Milano, 25 ottobre 2017

Aula dei 146 in IULM- building 6 – Via Carlo Bo, 1

Bgood 2017

IL CONVEGNO

L’evento, giunto alla seconda edizione, avrà come tema portante l’utilizzo da parte delle imprese delle nuove tecnologie e delle piattaforme social per condividere con i propri stakeholder progetti in ambito sociale e sulla sostenibilità.

Quest’anno il convegno, realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Business, Law, Economics and Consumer Behaviour dell’Università IULM (Università di Lingue e Comunicazione di Milano), intende approfondire il significato che il termine “social” assume sulla riuscita delle iniziative proposte dalle aziende che puntano ad avere un impatto positivo sulla collettività.

Ma come comunicare al meglio le iniziative che hanno un impatto positivo sulla società? Perché non basta fare, ma è necessario anche coinvolgere e creare condivisione. In merito alle aspettative del pubblico rispetto ai comportamenti etici di chi opera sul mercato, al di là della produzione e distribuzione di prodotti o all’erogazione di servizi, un’indagine presentata a Bgood 2016 ha già evidenziato come: per il 68% degli italiani la sostenibilità, nella sua accezione più ampia (economica, sociale, ambientale) dovrebbe orientare tutte le scelte aziendali e per il 74% questo aspetto – dato non trascurabile – influenza le proprie decisioni d’acquisto (fonte: ricerca Ipsos/Promotion Magazine 2016).

L’etica diventa quindi un elemento essenziale delle strategie di marketing e dei programmi di fidelizzazione per meglio interpretare il nuovo rapporto imprese/mercato, in un circuito virtuoso che genera valore alla collettività e profitto alle imprese.

Per comunicare al meglio le iniziative sociali e costruire una relazione proficua e durevole con i propri stakeholder risulta utile avvalersi del potenziale offerto dalle tecnologie informatiche puntando alla creazione di un network capace di costruire un senso di comunità intorno a valori condivisi.

LA RICERCA

Il progetto di ricerca SoS –Social on Social- a cura del Dipartimento di Business, Law, Economics and Consumer Behaviour dell’Università IULM è finalizzato ad analizzare le percezioni e le aspettative dei consumatori digitali in relazione a iniziative sociali: l’indagine vuole studiare, in particolare, quali comportamenti e quale predisposizione gli utenti abbiano a utilizzare strumenti e tecnologie social (social network, chat etc) per avvicinarsi e partecipare a iniziative sociali di supporto solidale (donazione, volontariato etc). Nel dettaglio, l’indagine Social on Social intende analizzare il comportamento dei digital active consumer in un campione di 1500 utenti in Italia e Stati Uniti con una ricerca Università IULM in collaborazione con Promotion Magazine. Tale progetto si inserisce in un filone di ricerca più ampio e finalizzato a studiare le relazioni tra nuove tecnologie e temi quali sostenibilità, impegno sociale, iniziative green, imprese benefit, responsabilità etica, ma anche condivisione di valori, economia partecipata e collaborativa: il mercato cambia e cambia il rapporto tra imprese, dipendenti e cittadini, non più consumatori, ma cittadini fruitori e creatori delle risorse necessarie. Fiducia, reputazione, autenticità, richiedono all’azienda la capacità di elaborare un linguaggio capace di esprimere al meglio i valori sulla base dei quali intende costruire un rapporto duraturo e costruttivo con l’ecosistema di cui fa parte: la sostenibilità e l’impegno etico diventano fattori competitivi per le aziende e aprono interessanti opportunità per fidelizzare i clienti e sviluppare relazioni profonde e condivise con partner e consumatori. Riuscire a comunicare il cambio di passo, rendersi disponibili al dialogo, aprirsi alle istanze provenienti dal mercato è un’esigenza imprescindibile per qualunque impresa voglia guardare al futuro costruendo una nuova relazione con il cliente: in questa fase, gli strumenti di comunicazione e le correlate opportunità di partecipazione sociale offerte dalle nuove tecnologie svolgono un ruolo essenziale nella realizzazione di progetti sostenibili pensati per la comunità.

LE ISCRIZIONI

Sono aperte: se vuoi restare aggiornato e riservarti un posto clicca QUI

Relatori Bgood 2016

Andrea Alemanno

Group Director

Ipsos PA

Gale CollierGale Collier

Manager, Marketing & Communications

KPMG in Italia

mariavittoria ravaMariavittoria Rava

Presidente Fondazione Francesca Rava

NPH Italia Onlus

Angelo Melpignano

Project manager WithYouWeDo

Tim

Mauro Del Barba

SENATORE

membro della Commissione Bilancio

Giovanna Oliva

Presidente

Spazio Vita Niguarda ONLUS

Paola Silva

Head of Corporate Partnerships

Wwf Italia

Massimo Nicosia

Marketing & Sales Director – Consumer Brand

Sofidel S.p.A.

Liana Mazzarella

Responsabilità Sociale d’Impresa

Corporate Identity e Communication

Banca Popolare di Milano

Carmen Pisani

Responsabile Loyalty e Partnership – Mercato Italia

Enel Energia

Partner evento 2016

RIGHT_HUB_logo_orizz

Chi Siamo

Pop Up Media è un generatore di contenuti, soprattutto nell’area della comunicazione e del marketing, ed è un attivatore di contatti: è una piattaforma che consente alle aziende di dialogare tra loro, grazie a un’offerta editoriale professionale e mirata, che comprende magazine, eventi, newsletter, web, social network e app.